Prega con Ghirelli

Come usare il Rosario

COS’E’ UN ROSARIO

Un Rosario è una serie di preghiere, collegate come una corona di rose, inviate al cielo. Mentre reciti questo insieme di riposanti preghiere ritmate e basate sul Vangelo, rifletti sui misteri e sui miracoli della vita di Dio sulla Terra.
Scopri di più su queste intime preghiere e sui misteri leggendo qui di seguito…
Sono un dono per te da parte della Madonna.

COME SI RECITA IL ROSARIO

Le Preghiere del Rosario

Le preghiere del rosario hanno lo scopo di portare la pace ad ogni anima, offrendoci le parole per andare più a fondo nei misteri dell’amore di Dio per noi, amplificando questo amore nella nostra vita, in modo esponenziale. Vedere la vita di allora e la propria vita di oggi attraverso gli occhi di Gesù, gli occhi di sua Madre e i propri occhi

La corona dei grani della preghiera del Rosario

Il rosario tradizionale, la catena dei grani di preghiera in cui la Ghirelli è specializzata, è composto da 59 grani, una medaglia di collegamento e un crocifisso, con preghiere specifiche recitate su ciascuno di questi componenti (le preghiere sono incluse qui sotto). I rosari possono essere benedetti, e portare grazia nella nostra vita se li preghiamo con fede.
Il rosario è una preghiera rilassante e ritmica, tratta da brani della Bibbia. Tradizionalmente, il rosario consiste di:

– Preghiere di introduzione

Si comincia con una serie di 5 preghiere di introduzione: 1 Credo degli Apostoli, 1 Padre Nostro, 3 Ave Maria e 1 Gloria Padre

-Decine

60 preghiere del Rosario distribuite in gruppi da 10 (“decine”) con 1 preghiera di inizio e 2 di conclusione: 1 Padre Nostro, 10 Ave Maria, 1 Gloria Padre e 1 Preghiera di Fatima. Queste preghiere sono ripetute per 5 volte consecutive, meditando su eventi specifici della vita di Gesù tratti dalla Bibbia

Preghiere di chiusura

Un gruppo di 2 preghiere conclusive: 1 Salve Regina, 1 Preghiera del Rosario

+

1 -Preghiere di introduzione

Le preghiere introduttive sono una preparazione per il resto del rosario. Aiutano a entrare in preghiera con apertura, mentre si inizia a recitare le decine.

Prima o dopo le preghiere introduttive, ricorda le necessità o le difficoltà della tua vita e portale a Maria. Lei si prende cura di te come una madre amorevole e vuole portare i tuoi bisogni a Gesù. Se stai pregando con un gruppo, puoi dire le tue intenzioni ad alta voce, in modo che anche il resto del gruppo possa pregare per loro.

Fase 1

Tenendo in mano il Crocifisso, fatti il Segno della Croce e recita il Credo degli Apostoli.

Fase 2
Sul primo grano grande, recita il Padre Nostro, per le intenzioni del Papa.

Fase 3
Sui successive tre grani piccolo, recita l’Ave Maria. Queste Ave Maria vengono recitate per accrescere fede, speranza e amore.

Fase 4
Sul quarto grano introduttivo, si recita il Gloria.

+

2 – Le Decine

Ci sono cinque decine o gruppi di 10 grani per l’Ave Maria, che costituiscono la parte principale del rosario. Tra una decina e l’altra c’è un grano a sé stante, sul quale si pregherà il Padre Nostro e il Gloria.

In ogni decina si prega un mistero evangelico, una riflessione su un evento della vita di Gesù e Maria. Puoi trovarli qui sotto.

Le preghiere per ogni decina vengono ripetute molte volte, dando il tempo di riflettere sulle parole che vengono ripetute, o sul particolare Mistero di quella decina.

Fase 5

Sul grano grande recita il Padre Nostro (se è la prima decina, recita il Padre Nostro sulla medaglia).

Fase 6
Su ogni grano piccolo della decina, recita l’Ave Maria.

Fase 7
Sul grano grande, recita il Gloria e la Preghiera di Fatima.

Ripeti le fasi 5-7 per le restanti 4 decine. Recita il Padre Nostro sul grano grande e l’Ave Maria su tutti e dieci i grani piccolo, seguiti dal Gloria e dalla Preghiera di Fatima.

3 –  Preghiere di chiusura

Le preghiere conclusive sono recitate sulla medaglia, terminando così il rosario.

Fase 8

Recita il Salve Regina e la Preghiera del Rosario.

Fase 9

Tenendo in mano il Crocifisso, fatti il Segno della Croce.

+

“Se per te il rosario è qualcosa di nuovo, prenditi un po’ di tempo per familiarizzare con il rosario stesso. Esercitati a tenere il rosario in mano e a far scorrere i grani tra le dita. Vedi se riesci a ricordare quali preghiere si recitano in ogni punto del rosario”. Matthew Kelly, Dynamic Catholic

Se non conosci le preghiere citate sopra, scorri in giù questa pagina e le troverai riportate proprio sotto I Misteri del Rosario.

I MISTERI DEL ROSARIO

Un modo per recitare il rosario è quello di meditare eventi significativi nella vita di Gesù e Maria, che sono stati riassunti in 20 importanti momenti di preghiera, chiamati Misteri del Rosario, e raggruppati in 4 serie: Gioiosi, Luminosi, Dolorosi e Gloriosi. Ogni serie di misteri viene recitata in uno specifico giorno della settimana. Mentre preghi, concentrati meno sulle preghiere verbali e più sui misteri, immedesimandoti nella scena e immaginandoti lì, aprendo il tuo cuore a ciò che Dio può rivelarti sul suo amore per te.

Se si recita il rosario in gruppo, chi conduce il rosario annuncia il mistero prima di iniziare ogni decina.

+

Misteri Gioiosi (si recitano il lunedì e il sabato):
1a Decina: L’Annunciazione
2a Decina: La Visitazione
3a Decina: La Nascita di Gesù
4a Decina: La Presentazione
5a Decina: Il Ritrovamento del Gesù bambino nel Tempio

+

Misteri luminosi (si recitano il giovedì):
1a Decina: Il Battesimo di Gesù nel fiume Giordano
2a Decina: Le nozze di Cana
3a Decina: La Proclamazione del Regno di Dio
4a Decina: La Trasfigurazione di Gesù
5a Decina: L’Istituzione dell’Eucarestia

+

Misteri dolorosi (si recitano il martedì e il venerdì):
1a Decina: L’Agonia nel Giardino
2a Decina: La Flagellazione alla Colonna
3a Decina: L’Incoronazione di Spine
4a Decade: Gesù caricato della Croce
5a Decina: La Crocifissione

+

Misteri Gloriosi (si recitano il mercoledì e la domenica):
1a Decina: La Risurrezione
2a Decina: L’Ascensione
3a Decina: La Discesa dello Spirito Santo
4a Decina: L’Assunzione
5a Decina: L’Incoronazione di Maria Regina del Cielo

+

“Il Santo Rosario ci offre un compendio del Vangelo e ci porta, in maniera facile e accessibile, alla preghiera dal cuore”.
San Giovanni Paolo II

LE PREGHIERE DEL ROSARIO

Ogni singola preghiera del Rosario si recita su un singolo grano. Usa la guida sotto riportata per imparare le preghiere. Se è la prima volta che reciti il rosario, tieni semplicemente la corona nelle mani e senti cosa ti trasmette il rosario … e prenditi tempo per imparare ogni preghiera. Presto le preghiere ti verranno in maniera facile e naturale e saranno di vero conforto.

CREDO DEGLI APOSTOLI

Io credo in Dio, Padre Onnipotente, Creatore del cielo e della terra, e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre Onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti.

*Credo nello Spirito Santo, la Santa Chiesa Cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna.

Amen.

Il Credo degli Apostoli è una sintesi del credo cristiano.

PADRE NOSTRO

Padre Nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.

*Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori; e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen.

Il Padre Nostro è la preghiera che Gesù insegnò ai suoi discepoli, e a noi, nel Vangelo, Matteo 6:9-13, Luca 11:2-4

AVE MARIA

Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fras le donne e Benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.

*Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.

L’Ave Maria è composta da due brani dal vangelo di Luca. La prima parte è tratta dal passo dove l’Arcangelo Gabriele salute Maria, Luca 1:28. Nella seconda parte anche Elisabetta saluta Maria in maniera speciale, Luca 1:42.

GLORIA

Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo,

*com’era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.

Il Gloria è una dossologia, o canto di lode alla Trinità, che troviamo in Matteo 28:19.

LA PREGHIERA DI FATIMA

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua Misericordia.

La preghiera di Fatima fu data dalla Madonna di Fatima ai bambini quando apparve loro nel 1917. Chiese espressamente che questa preghiera fosse recitata in quest’epoca moderna, oggi necessaria più che mai.

SALVE REGINA

Salve, Regina, madre di misericordia, vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
A te ricorriamo, esuli figli di Eva; a te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime.
Orsù dunque, avvocata nostra, rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi.
E mostraci, dopo questo esilio, Gesù, il frutto benedetto del tuo Seno.
O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria!

Prega per noi Santa Madre di Dio, *affinché siamo resi degni delle promesse di Cristo.

Il Salve Regina è un canto di speranza a Maria, scritto nel Medioevo, per chiederle di aiutarci e guidarci nelle nostre necessità e con le sue preghiere nella nostra vita quotidiana.

PREGHIERA DEL ROSARIO

Preghiamo.

O Dio, il cui Figlio unigenito, per la sua vita, morte e risurrezione, ha acquistato per noi i frutti della vita eterna. Concedi, Ti supplichiamo, che meditando su questi misteri del santissimo Rosario della Beata Vergine Maria, possiamo imitare ciò che essi contengono e ottenere ciò che essi promettono, attraverso lo stesso Cristo nostro Signore. Amen.

La preghiera del Rosario è un’aggiunta più recente al rosario, in cui chiediamo l’aiuto e l’esempio della Madonna per trasformare la nostra vita quotidiana in una vita che ingrandisca l’amore.

IL ROSARIO: UNA STORIA SECOLARE

PROMESSE A QUANTI RECITANO IL ROSARIO